Google+ All that Fascination

mercoledì 26 novembre 2014

Night time skincare routine



I've talked about my morning skincare routine in this post, now I'm going to share with you my night time routine. 

1. MAKE UP REMOVER. If you're wearing any make up, the first and most important thing is to remove it properly. Make up remover wipes are not contemplated. The best way to remove make up, in my opinion, is using a balm or an oil, but a milky cleanser or a micellar water are also good.
My favorites: Clinique Take Off The Day Balm, The Body Shop Camomile Cleansing Oil, Bioderma Sensibio Micellar Water.

2. CLEANSER. Here the rules are the same as for the morning routine (go here). I use the same cleanser morning and night, but, if you have problematic skin, in the night time you can use a more effective cleanser, maybe with healing properties. Honestly, I think that a gentle cleanser is always preferred, but it really depends on what works for your skin type.
My favorites: Avene Clean-Ac, Algenist Gentle Rejuvenating cleanser, Ren ClearCalm 3 Clarifying Clay Clanser.

3. MASK. This step is optional and is not something that should be done every night. I usually put a mask on my face two or three times a week. There are a lot of great masks for every kind of necessity; my favorites are the purifying ones, but you can go for a brightening mask, an hydrating mask, an exfoliating one and so on. You probably won't see dramatic changes in your skin after one application, but, believe me, in the long terms, masks are great treatments.
My favorites: Ren Pore Minimising Detox Mask, Kiehl's Rare Earth Deep Pore Cleansing Mask, Glamglow Supermud Mask.

4. TONER. In my night time routine, the toner I usually use is an exfoliating one. I try to always choose a gentle toner, that doesn't irritate my skin, but, at the same time, I want it to be a bit more effective then the one I use during the day. If I find it to be too strong, I use it only two or three nights a week, but if it's gentle enough, I use it every night. 
My favorites: Clarins Gentle Exfoliator Brightening toner, Clinique Mild Clarifying Lotion, Lierac Prescription Keratolytic Lotion.

5. EYE CREAM and SERUM. I don't want to bore you, this is the same step I take in my morning routine, so go here for more information.

6. MOISTURIZER. Again, refer to my post about my morning routine. The only difference is that sometimes, for the night I use a richer moisturizer or an oil, especially in winter, it depends on my skin necessities, which constantly change. 
My favorites: Ren V-Cense Revitalizing Night Cream, Clarins Lotus Oil Face Treatment , Avene Cicalfate Repair Cream

Fede


Vi ho parlato della mia routine mattutina di cura della pelle in questo post, ora vorrei condividere con voi quella che è la mia routine serale.

1. STRUCCANTE. Se siete truccate, la prima cosa da fare, nonché la più importante, è rimuovere il make up come si deve. Il che significa che le salviettine struccanti non sono contemplate. A mio parere, il miglior modo per struccarsi è quello di utilizzare un balsamo od un olio struccante, tuttavia anche un buon latte detergente o un'acqua micellare vanno benissimo.
I miei preferiti: Clinique Take Off The Day Balm, The Body Shop Camomile Cleansing Oil, Bioderma Sensibio Acqua Micellare.

2. DETERGENTE. Qui valgono le stesse regole della routine mattutina (qui). Personalmente, utilizzo sempre lo stesso detergente mattina e sera, ma, per le pelli più problematiche, la sera è il momento adatto per orientarsi verso prodotti con maggiori proprietà curative. Onestamente, sono del parere che un detergente delicato sia sempre preferibile, in ogni caso tutto dipende da ciò che funziona meglio per ciascun tipo di pelle.
I miei preferiti: Avene Clean-Ac, Algenist Gentle Rejuvenating cleanser, Ren ClearCalm 3 Clarifying Clay Clanser

3. MASCHERA. Questo step è del tutto facoltativo e, in ogni caso, non va eseguito ogni sera. Io applico una maschera sul viso 2 o 3 volte la settimana e tendenzialmente mi oriento verso una maschera purificante. Tuttavia, troverete maschere adatte a qualsiasi esigenza: idratanti, illuminanti, esfolianti e così via. Non aspettatevi di vedere drastici cambiamenti dopo la prima applicazione, ma vi garantisco che nel lungo termine fanno davvero la differenza.
Le mie preferite: Ren Pore Minimising Detox Mask, Kiehl's Rare Earth Deep Pore Cleansing Mask, Glamglow Supermud Mask.

4. TONICO. La sera tendo ad orientarmi verso un tonico esfoliante. Cerco sempre di utilizzarne uno delicato, che non irriti la mia pelle, ma, allo stesso tempo, voglio che agisca più in profondità del tonico che utilizzo la mattina. Se la sua azione esfoliante è molto forte, allora lo applico solo 2 o 3 sera la settimana, se, invece, è sufficientemente delicato, lo utilizzo ogni sera. 
I miei preferiti: Clarins Gentle Exfoliator Brightening toner, Clinique Mild Clarifying Lotion, Lierac Prescription Soluzione Cheratolitica.

5. CREMA CONTORNO OCCHI e SIERO. Poiché questo step è identico a quello mattutino, non voglio annoiarvi e vi rimando al mio precedente post. 

6. CREMA IDRATANTE. Ancora una volta, vi rimando al mio post sulla mia routine mattutina. L'unica differenza consiste nel fatto che, a volte, soprattutto durante l'inverno, mi capita di ricorrere a creme un po' più ricche o ad un olio per la notte. Tutto dipende dall'esigenze della mia pelle, che cambiano in continuazione. 
Le mie preferite: Ren V-Cense Revitalizing Night Cream, Clarins Lotus Oil Face Treatment , Avene Cicalfate Repair Cream


Fede


sabato 22 novembre 2014

Weekend favorites #39


  • Favorite make up:

  • Favorite hair:

  • Favorite movie trailer: Tim Burton's "Big Eyes"

  • Favorite reading: Ken Follett's "Edge of Eternity"

  • Favorite song: The Avener "Fade out lines!




Fede








sabato 15 novembre 2014

Weekend favorites #38


  • Favorite song: Lana Del Rey "Gods & Monsters"

  • Favorite make up inspiration: Kylie Jenner's make up


  • Favorite winter treat: hot chocolate with marshmallows

  • Favorite home design inspiration:


Fede








mercoledì 12 novembre 2014

Morning skincare routine



Over the last few years I've learned how important is to follow the right routine, when it comes to skincare. There are some steps that I follow every morning and night, no matter what, in order to take care of my skin. In this post I'm going to talk about the morning routine that works the best for me. 

1. CLEANSER. The first thing that you have to do in the morning, is to wash your face. I've learned that gentle cleansers are the best, especially in the morning, when you only need a quick and refreshing cleanse. No matter what your skin type is, I suggest a creamy cleanser, which is way more delicate than a foaming one. Believe me, even if you have oily skin, try not to use aggressive products that strip your skin of all the oils: in fact, as a reaction, the skin will compensate by producing even more oil (nice, uh?). As an alternative, a micellar water would do the job. 
My favorites: Avene Clean-Ac, Algenist Gentle Rejuvenating cleanser, Bioderma Sensibio Micellar Water.

2. TONER. I know a lot of people tend to avoid this step, thinking that toners don't do anything special for the skin. This is wrong. Of course, you have to find the right one, but, personally, I would never skip this part of my routine. The fact is that most of the toners are very harsh and contain alcohol, which is bad for your skin, but I can assure you that there are some other great toners that are very gentle, yet effective on the skin. Depending on your skin's necessities, you can choose an hydrating toner, a balancing toner, and antibacterial toner and so on. Just make sure that they don't contain aggressive ingredients and they will be fine. 
My favorites: Lush Tea Tree Water (antibacterial and mattifying), Caudalie Beauty Elixir (hydrating and calming), Lierac Tonique Eclat (hydrating and brightening), Shiseido Pureness Balancing Softener toner (balancing and purifying).

3. EYE CREAM. I think that eye creams are very important, even for younger people. The skin around the eyes is very thin and sensitive and it needs extra care. Personally, I would avoid eye creams with strong anti-aging properties, unless you have a more mature skin, because once your skin get used to these kind of products, less strong eye creams wouldn't be enough anymore. So, a good nourishing eye cream is enough for younger skin types. 
My favorites: Caudalie polyphenol C15 eye cream, Clinique All About Eyes Rich, Clarins Eye Contour Balm.

4. SERUM. Getting older, I've realized that a good serum can make a big difference. As for the toner, there are serums for every need: hydrating, brightening, with antioxidants, anti-aging, exc. They are more expensive than a normal moisturizer, but they are also more concentrated and powerful, so, I think they're worth the price. 
My favorites: Caudalie Vinoperfect Radiance serum, Lierac Luminescence serum, Vichy Idealia Pro serum, Caudalie Pulpe Vitaminée Anti-Wrinkle serum

5. MOISTURIZER. Even if your skin is oily, it's very important to kip it hydrated and protected. A good moisturizer is required for every skin type, just choose the one that works better for you. If your skin is dry or mature, try a rich cream, if it's sensitive, instead, there are a lot of gentle moisturizer that work wonders; for oilier skins I suggest a light oil-free cream; if your skin is irritated, go for a soothing one, maybe with aloe vera, which has a great calming power.
My favorite: Kiehl's Ultra Facial Oil Free Lotion, Avene Cicalfate Repair Cream, Clinique Dramatically Different Moisturizer, The Body Shop Aloe Soothing day cream.

6. SPF. The last step is super important in order to protect your skin against sun damages, like wrinkles, dark spots, premature signs of aging and, in the worst cases, skin cancer. We should wear SPF every day, every time of the year. Some people use SPF only for sunbathing, but we are expose to the sun every time we go out, even in winter. That is why it's important to wear a sun protection under our make up or after our moisturizer. Some daily moisturizers and some foundations contain spf, but, please, don't rely on them, they're not enough. Go instead, for a good sun protection cream with a non greasy consistency, which won't leave you with an unpleasant white cast on your face. There are a lot of good SPF for every skin types, some of them are even mattifiyng, so you don't have any excuses. I suggest you to choose a protection factor of 30 or 50. Something less wouldn't be enough, but an higher SPF is not necessary since it's proved that there is no difference between SPF 50 and 100. 
My favorites: La Roche Posay Anthelios XL Fluid extra light SPF 50+, La Roche Posay Anthelios Gel Cream dry touch SPF 50+, Avene Emulsion SPF 50+.

Fede



Nell'arco degli ultimi anni ho imparato quanto sia importante seguire una corretta routine quotidiana per la cura della pelle. Ci sono alcuni step essenziali che seguo religiosamente mattina e sera e che non salterei per nulla al mondo. In questo post, mi concentrerò, in particolare, su quella che rappresenta la routine mattutina per me più efficace. 

1. DETERGENTE. Il primo step consiste nel detergere il viso. Quello che ho imparato col tempo e che mi sento di suggerire è di utilizzare un detergente delicato, soprattutto la mattina, quando si tratta semplicemente di una detersione leggera per rinfrescare il viso. Indipendentemente dalla tipologia di pelle, mi sento di consigliarvi un detergente in crema, sicuramente più delicato rispetto ad uno schiumoso, che tende, invece, a seccare la pelle. So che le persone con la pelle grassa tendono a preferire detergenti più aggressivi, ma fidatevi, a lungo andare otterrete l'effetto opposto: la vostra pelle, come reazione all'aggressione esterna di un detergente che tende a seccarla, per compensare inizierà a produrre ancora più olio (carino, vero?). Una valida alternativa al detergente può essere un'acqua micellare.
I miei preferiti: Avene Clean-Ac, Algenist Gentle Rejuvenating cleanser, Bioderma Sensibio acqua micellare.

2. TONICO. So che molte persone ritengono inutile questo step, ma trovo che sia assolutamente sbagliato. Certo, è necessario trovare il tonico giusto per le proprie esigenze, ma, personalmente, non potrei mai saltare questo passo nella mia routine. Il problema principale consiste nel fatto che molti tonici contengono  alcool e risultano troppo aggressivi, ma vi assicuro che ve ne sono alcuni molto delicati ed allo stesso tempo efficaci per qualunque tipo di necessità: tonici idratanti, calmanti, purificanti, antibatterici, e così via. 
I miei preferiti: Lush Acqua di Luna (antibatterico e opacizzante), Caudalie Eau de Beauté (idratante e calmante), Lierac Tonique Eclat (idratante ed illuminante), Shiseido Pureness Balancing Softener toner (purificante e sebonormalizzante).

3. CREMA PER CONTORNO OCCHI. Ho sempre ritenuto che la cura del contorno occhi fosse molto importante, anche in giovane età. La pelle in questo zona del viso, infatti, è più sottile e delicata e necessita di maggiore attenzione. Personalmente, non credo sia necessario utilizzare creme con forti proprietà anti-età, a meno che non si abbia una pelle matura. Infatti, una volta che la nostra pelle si abitua a questo tipo di trattamenti mirati, le normali creme idratanti non avranno più alcuna efficacia. Perciò, finché è possibile, un buon idratante per il contorno occhi è più che sufficiente. 
I miei preferiti: Caudalie polyphenol C15 contorno occhi, Clinique All About Eyes Rich, Clarins Eye Contour Balm.

4. SIERO. Col passare degli anni, mi sono resa conto che un buon siero riesce davvero a fare la differenza sulla mia pelle. Anche in questo caso, esistono sieri per tutte le esigenze: idratanti, illuminanti, con antiossidanti, anti-età, ecc. Certo, sono tendenzialmente più cari di una normale crema idratante, ma sono anche più concentrati e potenti, per cui credo che valga la pena investire in questi prodotti. 
I miei preferiti: Caudalie Vinoperfect Radiance serum, Lierac Luminescence serum, Vichy Idealia Pro serum, Caudalie Pulpe Vitaminée Anti-Wrinkle serum.

5. CREMA IDRATANTE. Anche le pelli più grasse necessitano di un certo grado di idratazione e protezione. Per questo motivo, è importante affidarsi ad una buona crema, adatta al proprio tipo di pelle: per le pelli secche o mature, sarà necessaria una crema molto ricca, per le pelli sensibile, una delicata; se avete la pelle grassa consiglio una crema leggera e oil-free; se avete una pelle arrossata o con infiammazioni, orientatevi verso una crema lenitiva, magari contenente aloe vera, che ha ottime proprietà calmanti. 
Le mie preferite: Kiehl's Ultra Facial Oil Free Lotion, Avene Cicalfate Repair Cream, Clinique Dramatically Different Moisturizer, The Body Shop Aloe Soothing day cream.

6. SPF. Quest'ultimo step è importantissimo al fine di proteggere la pelle contro i danni causati dall'esposizione al sole, come rughe, macchie scure, prematuri segni d'invecchiamento e, nei casi peggiori, tumori della pelle. Dovremmo indossare una protezione solare ogni giorni nell'arco di tutto l'anno e non solo quando andiamo al mare o in piscina. Siamo, infatti, esposti al sole ogni volta che usciamo di casa, anche in inverno, anche quando il cielo è nuvoloso. Per questo motivo è importante applicare una protezione solare dopo la crema idratante o prima del make up. Certo, alcune creme ed alcuni fondotinta contengono un fattore protettivo, ma, vi prego, non affidatevi solo a quello, non è sufficiente. Optate, invece, per una buona crema solare, con una consistenza leggera e non unta; ormai ne esistono di tutti i tipi e per tutte le esigenze, alcune hanno persino un effetto opacizzante! Vi consiglio di orientarvi verso un SFP 30 o 50, infatti, un fattore protettivo più basso non sarebbe sufficiente, tuttavia, non avrebbe senso un SPF maggiore, poiché è dimostrato che non sussiste alcuna differenza sostanziale tra il fattore 50 e il 100.
I miei preferiti: La Roche Posay Anthelios XL Fluido ultra leggero SPF 50+, La Roche Posay Anthelios Gel Crema tocco secco SPF 50+, Avene Emulsione SPF 50+.

Fede









sabato 8 novembre 2014

Weekend favorites #37

  • Favorite make up inspiration:

  • Favorite workout outfit (from Nike Women):

  • Favorite tattoo inspiration:

  • Favorite mood:


  • Favorite quote: "Reality and love are almost contradictory for me” – Before Sunset

Fede









mercoledì 5 novembre 2014

Changing habits - products I won't buy anymore



Cleaning up my make up storage, I came across some beauty products that I haven't been using for a while and, honestly, I don't feel like using them anymore. It's not that I don't like them, surely I did when I bought them, the fact is that my make up habits have changed a lot in the last couple of years and I feel like they are still changing. Growing up I realized that what I liked and what looked good on me when I was a teenager, don't feel good anymore.

First af all, my base. Some years ago I was in a "full coverage foundation" phase, even if I didn't need it at all! My holy grail foundation at that time was the Estée Lauder Double Wear foundation, I used to wear it every day. Don't get me wrong, I still think it's a good product, it has an excellent lasting power, it covers any imperfection and it doesn't look too cakey, but, over the years, I've learned that I don't need these kind of bases. I realized that lightweight foundations look better on me and a natural look is, in general, nicer. 

Another product that I need to stay away from is every kind of shimmering bronzer. It looks good on you if you are eighteen, but after your teens all that spark doesn't look good anymore. I own a golden shimmering bronzer, it's the YSL Terre Saharienne bronzing powder, and, thankfully, the shimmer is very subtle, so I can still use it sometimes, but, overall, I prefer a matte finish bronzer.

One thing I've learned over the years is that I'm not able to apply creamy blushers. For some reason I always end up with a mess on my cheeks, no matter if I apply it with my finger or with a brush. Of course, if the blush in question is a bright shocking pink, like my Urban Decay Afterglow Glide-On Cheek Tint in the shade Quikie, I will end up looking like a clown. This is the reason why no more bright pink creamy blushers for me!

When I was a teenager I was crazy about eyeshadows. I usually didn't wear any make up, especially at school, but when I was going out I liked to wear colorful eyeshadows...well, I mean, not so colorful, but I liked pastel colors a lot and, sometimes, I combined two or three colors together...thank God this phase didn't last for long! But, anyway, the point is that, even if my Dior n. 640 "Moonray" eyeshadows pallet is very dear to me, most of the times colorful eyeshadows are something I stay away from. Unless it's Halloween, of course.

Another beauty product I loved when I was younger is lipgloss. I used to collect  any kind and any color of lipglosses, but my favorites were the transparent ones. Then, for some reason, I arrived at a point when I started to hate them. I don't know how this happened, I just couldn't stand their sticky feeling anymore. The only two survivors in my make up bag are the Clinique Superbalm moisturizing glosses in the shade 01 Apricot and 03 Mango. The fact that I own two of them is because the first time I bought the wrong shade, I took Apricot instead of Mango, so I went back to buy the right one. I think I've used them only a couple of times. They are nice, slightly tinted, moisturizing and quite long lasting, but I don't like how they feel on my lips and, overall, I prefer a tinted lip balm anyway.

What about you? What are the products you once loved but you won't buy again?

Fede


Facendo pulizia tra i miei trucchi, mi sono imbattuta in alcuni prodotti che non sto usando ormai da un po' di tempo e che, onestamente, non sento il bisogno di usare di nuovo. Non è che non mi piacciano, di sicuro mi piacevano molto quando li ho acquistati, tuttavia le mie abitudini in fatto di cosmesi sono cambiate molto negli ultimi anni e credo che siano ancora in fase di cambiamento. Crescendo, infatti, mi sono resa conto che quello che mi piaceva e mi donava quando ero più giovane non mi si addice più.

Innanzi tutto, la base. Alcuni anni fa ho attraversato la fase dei fondotinta ad alta coprenza, nonostante non ne avessi affatto bisogno. In quel periodo il mio fondotinta preferito era il Duble Wear di Estée Lauder, lo utilizzavo praticamente ogni giorno. Non fraintendetemi, trovo ancora che sia un valido prodotto, ha una tenuta eccellente, copre benissimo ogni imperfezione e non risulta eccessivamente pesante, tuttavia, con gli anni, ho imparato che non ho bisogno di utilizzare basi di questi tipo e che fondotinta più leggeri e look più naturali mi donano maggiormente. 

Un altro prodotto dal quale è bene che io stia alla larga è la terra abbronzante con particelle luminose. Questo tipo di prodotto è accettabile fino ai diciott'anni, dopodiché qualunque cosa eccessivamente luccicante è meglio che venga evitata. Al momento possiedo un bronzer con dei riflessi dorati, si tratta del YSL Terre Saharienne bronzing powder, e, fortunatamente, l'effetto luminoso è molto leggero, per cui riesco ancora ad utilizzarlo qualche volta, tuttavia preferisco di gran lunga terre con effetto matte.

Una cosa che ho imparato con gli anni è che sono del tutto incapace di applicare il blush in crema. Per qualche ragione, indipendentemente dal fatto che lo applichi con le dita o con un  pennello, l'effetto finale è sempre un pasticcio. Certo, se poi il blush in questione è di un bel rosa shocking, come il mio Urban Decay Afterglow Glide-On Cheek Tint nella tonalità Quikie, non vi è dubbio che finirei inevitabilmente per assomigliare ad un pagliaccio. Quindi, mi sono fatta un appunto mentale: stare lontana dai blush in crema rosa brillanti!

Quando ero adolescente avevo una passione per gli ombretti. Normalmente non indossavo make up, soprattutto quando andavo a scuola, ma quando uscivo con gli amici mi sbizzarrivo con ombretti di tutti i colori...ok, ora non immaginatevi un arcobaleno sulle mie palpebre, non arrivavo a tanto, tuttavia amavo molto i colori pastello e, a volte, ne utilizzavo due o tre insieme...grazie al cielo questa fase non è durata a lungo! In ogni caso, il punto è che, sebbene sia molto affezionata alla mia palette di Dior n. 640 "Moonray", di solito cerco di stare alla larga dagli obietti colorati. A meno che non sia Halloween, chiaro.

Un altro prodotto che adoravo da ragazzina era il lucidalabbra. Ricordo che ne collezionavo di tutti i colori, anche se i miei preferiti erano quelli trasparenti. Finché ad un cero punto, per qualche motivo, ho iniziato a non sopportare più la sensazione appiccicosa che lasciano sulle labbra. Gli unici due sopravvissuti nella mia collezione di trucchi sono due Superbalm Moisturizing Lipgloss di Clinique, il n. 01 Apricot e il n. 04 Mango. In realtà, ne possiedo due solo perché la prima vola ho sbagliato tonalità, volevo la 04 ma per sbaglio ho preso la 01. Quindi, sono tornata per acquistare la tonalità corretta. Credo, tuttavia, di averli utilizzati non più di un paio di volte. Sono dei lucidalabbra molto buoni, leggermente colorati, idratanti e duraturi, ma la loro consistenza è quella tipica di tutti i lucidalabbra, per cui non riesco ad indossarli per più di un paio d'ore senza sentire il bisogno di rimuoverli. Preferisco di gran lunga un buon balsamo labbra colorato.

E voi? Quali sono i prodotti che tanto amavate un volta ma che non ricomprereste per nulla al mondo?

Fede



sabato 1 novembre 2014

Weekend favorites #36

  • Favorite TV serie: Gotham

  • Favorite make up inspiration:

  • Favorite nail polish: Essie's "Luxedo"

  • Favorite outfit inspiration:


  • Favorite song: Phil Beaudreau "Can't go back"




  • Fede